Home » Tariffe, dal 2023 sono cambiati i costi per navigare col cellulare I Come capire se paghi di più o risparmi

Tariffe, dal 2023 sono cambiati i costi per navigare col cellulare I Come capire se paghi di più o risparmi

Cambiano le tariffe telefoniche, dal 2023 aumenteranno i costi per navigare con lo smartphone è per questo che anche le offerte mobili modificheranno i prezzi, ma diversa sarà la situazione in Roaming. Per capire se si risparmierà o si spenderà di più bisogna essere aggiornati sulle nuove normative.

Telefonate e costi 2023
Telefonate e costi 2023 (Istock)

Con l’arrivo del 2023 anche utilizzare lo smartphone in un altro Paese europeo avrà dei costi differenti rispetto agli ultimi anni. Dall’1 gennaio, infatti, sono scattate le nuove tariffe della normativa Roaming Like Home che riguarda il roaming e il traffico dati, cioè il consumo di Giga per navigare quando si è in roaming.

Fino al 31 dicembre 2022 anche chi disponeva di un piano con Giga illimitati aveva un limite di consumo, oltre il quale entrava in vigore un sovrapprezzo calcolato raddoppiando il prezzo del pacchetto (senza iva) diviso per il massimale previsto per i prezzi all’ingrosso (pari a 4,50 euro). Ora per il roaming dati in Ue Dal 2023, il massimale previsto per i prezzi all’ingrosso è sceso a 1,80 euro. In sostanza, quindi, avremo più traffico disponibile spendendo meno. E questa diminuzione dei costi proseguirà nei prossimi anni, infatti dal 1° gennaio 2024 il massimale diminuirà fino a toccare 1,55 euro, mentre dal 1° gennaio 2025 si abbasserà fino a 1,30 euro.

Le offerte telefoniche dei gestori aumenteranno, ma alcuni prezzi scendono: si risparmierà nel 2023?

Telefonate e costi (Istock)
Telefonate e costi (Istock)

Diverse offerte mobili degli operatori telefonici invece aumenteranno seguendo i dati sull’inflazione. Da questo punto di vista quindi, per capire se si arriverà a risparmiare o a spendere di più bisognerà analizzare il proprio stile di vita: in un certo senso il viaggiare e l’utilizzare il telefono fuori dal proprio paese avrà dei grossi vantaggi, ma differente sarà la situazione invece se non ci si sposta molto dall’Italia. Sempre a partire dal 2023 però c’è ancora un’altra novità: diminuiscono anche le tariffe per il consumo in più dei Giga, ci si riferisce a quelli che superano la soglia indicata dal nostro piano tariffario.Si passerà infatti da 0,00244 euro a 0,00219 euro per singolo Megabyte (IVA inclusa). Per dare un’idea, un Giga extra costerà circa 2,2 euro.

Per capire se per i propri consumi ci saranno sostanziali cambiamenti è consigliabile dare un occhio alle spese mensili riferibili al traffico telefonico in modo da rendersi conto se è tempo di cambiare offerta: in base alle proprie abitudini, infatti, c’è chi riuscirà a trarre vantaggio dalle nuove normative 2023 e chi invece si ritroverà comunque con i costi maggiorati; fate i conti prima di cambiare offerte.