Home » Acqua calda a costo (quasi) zero, saluta i pannelli solari e il gas | Da oggi risolvi così

Acqua calda a costo (quasi) zero, saluta i pannelli solari e il gas | Da oggi risolvi così

Il caro bollette spaventa tutti, ma tra le varie possibilità di risparmio bisogna ingegnarsi per aggiungere strumenti in grado di far calare i consumi mensili. Se il gas ormai è in aumento, trovare altre soluzioni per l’acqua calda è possibile: esiste uno strumento ancora poco conosciuto in grado di riscaldare l’acqua con consumi davvero minimi.

Riscaldatore acqua
Riscaldatore acqua (Pixabay)

La più grande preoccupazione di questo autunno per gli italiani non è il Covid ma l’aumento considerevole dei costi in bolletta. Inutile girarci intorno, il problema sorge per la maggior parte degli italiani, soprattutto coloro che hanno una famiglia sulle spalle, ma con uno stipendio che rimane sempre lo stesso nonostante l’aumento delle spese. A farci penare di più sarà sicuramente il riscaldamento e in generale le spese del gas. Ma come fare per limitare i consumi?

Tutti si stanno attivando per trovare soluzioni pratiche e poco dispendiose. Tra le possibilità, l’acquisto di pannelli solari (per chi ha isee sotto i 20mila euro ci sono anche molte agevolazioni), il fatto è che nonostante sia una spesa che nel tempo ci salverebbe dai consumi, al momento non tutti si potrebbero permettere un investimento del genere. Allora cosa fare? C’è una soluzione poco conosciuta ma che aiuterebbe a risparmiare decine di euro al mese perché riesce a scaldare l’acqua senza l’utilizzo del gas, vediamo nel dettaglio di che si tratta.

Caro bollette e acqua calda, risparmia decine di euro senza utilizzare il gas: risolvi con un nuovo strumento

Riscaldatore d'acqua
Riscaldatore d’acqua

Se non si ha la possibilità di installare un impianto fotovoltaico non preoccupatevi, c’è un’alternativa: essa è rappresentata dal riscaldatore d’acqua, ha dimensioni contenute che può essere inserito comodamente all’interno del proprio bagno, e una volta installato potremo farci una doccia o un bagno caldo senza problemi. Ma come funziona? Il vantaggio di questi dispositivi sta nel fatto che il loro consumo è davvero ridotto, a lungo andare sarà facile notare un vero e proprio risparmio sul pagamento delle bollette.

In questo modo il gas può essere utilizzato solamente in cucina, affidandosi interamente all’energia elettrica. Un altro consiglio consiste nello sfruttare il riscaldatore soprattutto nelle fasce notturne perché sono le più convenienti rispetto a quelle diurne. Ogni modello ha caratteristiche differenti, ci sono anche quelli con capacità di 10 litri d’acqua e con classi energetiche A e A++: è una soluzione per tutte le tasche. Il prezzo è davvero irrisorio, si tratta di circa una cinquantina di euro (in base al modello), con una piccola spesa si potrà risparmiare davvero tanto in bolletta.