Home » Batterie: come migliorare le prestazioni? Segui questi consigli

Batterie: come migliorare le prestazioni? Segui questi consigli

In inverno possono essere tanti i problemi legati alle batterie delle auto, ma allora come migliorare le prestazioni per evitare di incappare in noiosi problemi? Ci sono vari suggerimenti che potrebbero migliorare le prestazioni delle batterie, soprattutto in periodi invernali in cui si rischia di più.

Automobile elettrica (Istock)
Automobile elettrica (Istock)

Il mondo delle auto elettriche è sempre più grande ed espanso. Si stima che tra un po’ di anni saranno le uniche auto in circolazione visto le politiche green sempre più stringenti. Tra i pro e i contro, sicuramente anche il fatto che le prestazioni siano leggermente differenti, oltre al fatto che trovare colonnine per la carica non è poi così facile come trovare un benzinaio. C’è poi anche da considerare il fatto che rispetto alle tradizionali vetture funzionano grazie a tecnologie e meccaniche totalmente differenti. Durante i periodi invernali le batterie vanno sotto stress, è risaputo. Quando al mattino le temperature sono bassissime, tutto ghiaccia, comprese le varie componenti della nostra autovettura. Una batteria ghiacciata è una batteria che farà fatica ad avviarsi, motivo per cui si dovrebbe essere sempre certi di conoscere le regole di buona gestione.

Batterie, automobili e problemi di freddo invernale: segui questi consigli e non disperare

batteria auto elettrica
batteria auto elettrica (Istock)

Ogni nuova auto elettrica viene venduta assieme alla sua “autonomia stimata”, in riferimento ai chilometri che è possibile percorrere con un pieno di energia. I km indicati dal costruttore sono comunque una cifra estremamente variabile che può dipendere da moltissimi fattori ed è affidabile solo in parte. Ma allora come capire come sfruttare al massimo la capacità di una batteria? Cerchiamo dunque di capire come ottenere il massimo dalla nostra nuova auto elettrica.

In primis c’è da considerare la velocità: magari con la benzina e il gasolio siamo abituati a cambiare velocità anche repentinamente ma con le elettriche, invece, superare i 120 km/h significa aumentare di parecchio il consumo di energia. Subito dopo arriva il traffico:  con la macchina chiamata a continui “start e stop” la batteria dura circa la metà.

Tra i consigli, meglio ricaricare l’auto presso una rete a bassa tensione, ad esempio, magari a casa durante ogni notte, evitando continue ricariche veloci nelle colonnine pubbliche. Altro suggerimento è non portare la batteria sempre al 100%: meglio fermare la carica attorno al 90%. Altri consigli per preservare la carica sono: evitare di viaggiare sempre con il condizionatore d’aria acceso, preferire ad esempio il riscaldamento dei sedili alla climatizzazione classica, parcheggiare in posti riparati se si può per far evitare i traumi delle temperature troppo basse e mantenere sempre la batteria con un’autonomia decente, senza arrivare al limite.